CRT Karate

A Follonica un weekend dedicato al Karate Tradizionale 
27-28 settembre 2014

 

Si è appena conclusa una delle principali manifestazioni sportive di karate che la Toscana ha l’onore di ospitare: il XXV Corso Internazionale Residenziale e non Agonistico. Organizzato dal Comitato Regionale Toscano, in collaborazione con l’ente di promozione CSEN (per quanto riguarda la formazione Arbitrale), con la FIPA (Federazione affiliata alla Fijlkam), e con il grande aiuto e impegno della SKF di Follonica per la riuscita organizzativa dell’evento, ha visto salire sui tatami e sul parquet del Palagolfo di Follonica, quasi 200 karateka amatori che hanno seguito con particolare attenzione i Maestri di fama internazionale, intervenuti per questa occasione anche dalla FIKTA. Nonostante la maggioranza degli atleti pratichi lo stile Shotokan (tradotto dal giapponese “la casa nel fruscio della pineta”) hanno partecipato anche tecnici dello Shito Ryu, Wado Ryu e Goju Ryu.

lezione Karate Tradizionale 2014 small

Durante le lezioni sono stati approfonditi i programmi d’esame Fijlkam per le graduazioni di dan, oggetto di grandi discussioni e allenamenti degli ultimi mesi. Il M° Salvatore Nastro, Consigliere Federale e Presidente della Commissione Nazionale Giovanile, ha quindi tenuto le sue lezioni rivolgendosi alle cinture marroni, che nella giornata di domenica hanno sostenuto l’esame, e nere. Sempre dello stile Shotokan, il M° Domenico Maurino (6° dan) ha affrontato i kata Gankaku e Sochin con le relative applicazioni; inoltre ha dedicato una lezione al kata di libera composizione richiesto per il 5° dan. Sempre rispettando la volontà di approfondire i kata richiesti per i passaggi di grado, il  M° Santo Torre (7° dan), il M° Giuseppe Perlati (8° dan) e il M° Carlo Fugazza (8° dan), entrambi Docenti Federale FIKTA, si sono dedicati a Enpi, Kankusho, Jion, Unsu e Gojushiho Sho. Infine il M° Andrea La Dogana (6° dan) ha basato i suoi corsi allo studio delle posizioni di base e delle tecniche di percossa approfondendo il kata Kankudai.
Per quanto riguarda lo stile Shito Ryu il M° Pietro Zaupa (8° dan), Consigliere Federale e Presidente Commissione Nazionale Insegnanti Tecnici, e il M° Giuseppe Salerno (6° dan), membro della Commissione Nazionale Insegnanti Tecnici, hanno spiegato i kata Bassaidai, Seipai, Unsu, Suparimpei, Nipaipo, Kosokundai, Chatanyara e Annan. Il M° Zaupa ha basato il suo programma sull’interpretazione delle tecniche dei kata e dei kihon tenendo conto dei diversi significati dei vari movimenti, “nello Spirito Ortodosso della Tradizione dal punto di vista dell’applicazione reale di queste tecniche nella difesa personale”.
Nonostante lo Shotokan e lo Shito Ryu in Toscana siano gli stili principali, per il settore Wado Ryu è stato ospite del Corso il  M° Emidio Marsili (6° dan) e per il Goju Ryu il M° Giovanni Rotondella (6° dan).
Approfittando del Corso di Karate Tradizionale, il CRTK ha stretto una collaborazione con l’ente di promozione sportiva CSEN, rappresentato dalla Coordinatrice Nazionale Delia Piralli. Sabato e domenica 40 Ufficiali di Gara CSEN sono stati formati dall’Arbitro Mondiale Giuseppe Notarianni, per la gestione delle gare con il regolamento ufficiale Fijlkam. Oltre alle lezioni teoriche presso la struttura ricettiva Mare Si, hanno pure preso parte ad alcuni allenamenti di karate tradizionale per approfondire determinati aspetti tecnici.
Durante il corso, è stata data la possibilità ai partecipanti di prendere parte a lezioni di MGA (Metodo Globale Autodifesa) e Pankration. Il M° Cinzia Colaiacono e il M° Giancarlo Bagnulo, componenti della Commissione Nazionale MGA, coadiuvati dal fiduciario regionale MGA M° Paolo Benedetti, hanno tenuto 3 lezioni incentrate sulla difesa personale contro un aggressore, a mano nuda o armato di coltello e pistola. Il metodo MGA prevede la collaborazione delle arti marziali della Fijlkam per creare un efficace metodo di difesa nel pieno rispetto del codice civile e penale dello Stato Italiano. Tutelando l’incolumità sia dell’aggredito che dell’aggressore è stato inserito tra i metodi ufficiali di autodifesa per alcuni corpi di Polizia.

MGA Karate Tradizionale 2014 small

Pankratio Karate Tradizionale 2014 small

Il Pankration è un’antica disciplina nata nella Grecia, che riunisce la lotta a terra e le percosse dalla difesa personale, con una grande dose di fisicità. Insegnata dai Tecnici Antonio Citi, Daniele Pilagatti, Alessio Loni appartenenti alla ASD Toscana Fijlkam del 187° Reggimento Paracadutisti “Folgore”, con sede a Livorno, ha riscontrato un ampio successo tra quei karateka che hanno avuto lo stimolo ad ampliare le loro conoscenze sportive e sulla preparazione atletica basata sulla forza ampiamente trattata da Alessio Martelloni nel corso del Seminario.

Esami 1 dan 2014 small

La conclusione della giornata di domenica è stata l’occasione per complimentarsi con tutti coloro che hanno sostenuto il passaggio di grado di cintura: con il 100% di promossi, il CRT Karate è orgoglioso di tutti loro e dei tecnici regionali che quotidianamente si impegnano nella diffusione della nostra disciplina.

 

 

Niccolò Zanella
Addetto Stampa
Comitato Regionale Toscano - Karate

 

 

 

Chi è online

 83 visitatori online
Hits visite contenuti : 879354

Condividi questa pagina

  • Twitter
  • Facebook
  • MySpace

Feed RSS

Notizie dal Comitato Regionale Toscano - Settore Karate Notizie dal Comitato Regionale Toscano - Settore Karate
Gestione tecnica piattaforma CMS a cura di PlaNet S.r.l. Sistemi Informatici