CRT Karate

 Il 18° Open di Toscana: un’eccellenza per il Karate italiano

8-10 marzo 2019, Follonica

  

Per la quinta volta Follonica torna ad essere protagonista del Karate italiano con questa 18esima edizione dell’Open di Toscana. Nel capoluogo grossetano si sono infatti scontrati sugli 8 tatami del Palagolfo quasi 1500 atleti suddivisi nelle due specialità kata e kumite, quest’anno anche con l’introduzione delle categorie Senior e Master. In questi tre giorni il PalaGolfo di Follonica è stato gremito di pubblico sugli spalti a tifare i propri atleti nel kumite e nel kata.

Palagolfo

Un nuovo successo organizzativo, una macchina complessa che conta la presenza di 50 volontari nello staff grazie alla proficua collaborazione delle società Accademia Karate Shotokan di Sesto Fiorentino presieduta dal M° Leonardo Marchi, Shingitai Pisa presieduta da Daniele Marcianelli e SK Follonica presieduta dal M° Franco Fabbretti.

Il primo giorno di gara, venerdì 8 marzo, si sono fronteggiati i Senior del kumite: a fine serata la vincitrice del kumite Senior è stata l’Universal Center Napoli con due ori, seguita dal CUS Perugia Karate con un oro e un argento, e dal Master Rapid SKF CBL con un oro e due bronzi.

Sabato 9 marzo è continuato il kumite, una lunga giornata di gara con tutte le altre categorie di età giovanili dagli Under 14 agli Under 21. Gli 8 tatami hanno macinato incontri su incontri e la giornata si è svolta nel migliore dei modi sotto gli occhi attenti dei tecnici della Nazionale Italiana che hanno osservato i vari match per le future convocazioni al Seminario Nazionale.

Domenica 10 marzo il Palagolfo di Follonica ha ospitato le categorie di kata. Prima dell’inizio della manifestazione il vPres. Fijlkam Karate M° Sergio Donati ed il vPres. CRT Karate nonché Presidente della Commissione Nazionale Insegnanti Tecnici M° Enzo Bertocci hanno fatto gli onori di casa, offrendo un omaggio per la gradita presenza alle autorità intervenute: il vPres. Karate Lombardia M° Riccardo Zambotto, il vPres. Karate Marche M° Massimo Monina, il Tenente Colonnello Giuseppe Canzano, il Sindaco di Follonica Andrea Benini. Nei discorsi iniziali è stato evidenziato come Follonica sia la città ideale per accogliere le manifestazioni di Karate: non solo l’Open di Toscana, ma anche i corsi di aggiornamento tecnici sono ormai appuntamenti fissi in questa località. È stato registrato un alto numero di presenze, un flusso turistico fuori stagione accolto con ampia soddisfazione dell’Amministrazione Comunale di Follonica e delle associazioni di albergatori e ristoratori. Inoltre è stata presentata l’Operazione “Leonte”, missione militare italiana in Libano in ambito ONU, con un progetto per atleti disabili basato sul metodo didattico “Sport a Scuola” sviluppato dalla Fijlkam.

autorità

Una delle novità di questa edizione dell’Open di Toscana, oltre all’aggiunta della categoria Senior, è stata le reintroduzione delle classi Master di Kata, un progetto di agonismo over 35 anni molto sentito dalla Federazione Fijlkam. Inoltre per le categorie giovanili Under 14, Cadetti, Junior, la gara è stata valevole per i punteggi per la stesura del ranking nazionale Fijlkam. Hanno trovato il loro spazio nella giornata di domenica gli atleti con disabilità, che hanno dimostrato coraggio, competenza e determinazione.

A margine della competizione, il M° Enzo Bertocci ha così commentato. “Soddisfazione di partecipazione alla 18° edizione dell’Open in terra di Toscana, 5° Trofeo Nelson Mandela: come ogni anno l’impegno delle ASD organizzatrici è stato impeccabile dimostrando qualità e puntualità nella gestione della gara e dei contenuti. Vorrei fare anche un ringraziamento particolare a tutti gli Ufficiali di Gara e i Presidenti di giuria guidati dal M° Giuseppe Zaccaro, che si sono impegnati con pause infinitesimali per far scorrere la gara al meglio cercando, con il loro contributo, di rispettare i tempi gara in ogni frangente, infaticabili. La qualità tecnica della gara è stata di altissimo livello con tutta la Commissione CNAG al completo per le valutazioni del ranking nazionale e le selezioni degli atleti per il Seminario Nazionale Giovanile che si svolgerà ad Ostia a partire da lunedì 18 marzo. Presenti alla manifestazione anche i componenti della Commissione Nazionale Promozione e Scuola nelle figure del M° Carlo Maurizzi e del M° Giuseppe Sciacca che si sono avvicendati, con le altre Autorità presenti, alla premiazione degli atleti, dando supporto alla manifestazione stessa. Un ringraziamento particolare alla Federazione Fijlkam che come tutti gli anni concede e autorizza la Regione Toscana Karate questa importante manifestazione, inserendola nel calendario Nazionale di settore. Siamo pronti anche per la prossima edizione che sarà Olimpica in vista di Tokio 2020!”

Soddisfazione espressa anche dal M° Leonardo Marchi, Presidente dell’Accademia Karate Shotokan e organizzatore dell’Open di Toscana da anni. “In primis vorrei ringraziare la Federazione Fijlkam che ci ha nuovamente concesso l’organizzazione di questa gara. Quindi il CRT Karate, nella figura del Presidente M° Enzo Bertocci, che ha contribuito ad una gestione uniforme e coordinata, ed anche le società SK Follonica e Shingitai Pisa per l’aiuto nella logistica. Infine un ringraziamento particolare a tutto lo staff sestese dell’AKS che con la loro disponibilità e professionalità hanno magistralmente condotto l’Open di Toscana da tutti i punti di vista: gli anni di esperienza hanno portato ad una capacità di gestire in maniera autonoma i vari settori. A partire dall’accredito e controllo atleti con Beatrice e Gaia; quindi la gestione informatica con Fabio e Lorenzo e la distribuzione delle pool per far scorrere il più fluidamente possibile la gara con Virginia e gli atleti AKS; l’aspetto marketing e comunicazione con Alessio e Niccolò dietro al tavolo centrale; e non meno importante il trasporto e l’allestimento dell’area di gara grazie all’infaticabile Nicola.” Continua quindi rimarcando l’importanza di un evento di livello internazionale sul territorio toscano. “Siamo contenti dell’incremento numerico dovuto alla maggior importanza della gara a seguito della decisione di farla rientrare nel circuito del ranking nazionale. Il livello è stato molto alto, soprattutto per la partecipazione di atleti di spicco sia nel kata che nel kumite, ed infatti c’è stata la supervisione dei Tecnici della Nazionale Giovanile.” Conclude quindi auspicandosi un nuovo successo per la prossima edizione, con la promessa che tutto lo staff organizzativo farà del suo meglio per migliorare quegli aspetti che ancora oggi sono risultati più carenti.

L’organizzazione e lo svolgimento della manifestazione sportiva 18° Open di Toscana è stata resa possibile anche grazie al contributo e alla collaborazione del Comitato Regionale Toscano Settore Karate con: Budokan Italia e Adidas, partner dell’Open di Toscana già da anni; Piccini Wines, sponsor del CRT Karate, che insieme al Biscottificio Belli ha permesso di omaggiare gli arbitri di un pacco gara con specialità gastronomiche toscane; Urban Design per l’allestimento dei nuovi box approvati WKF per i tecnici a bordo degli 8 tatami.

Al temine dei 3 giorni di gara, si è aggiudicata la 18esima edizione dell'Open di Toscana il Master Rapid SKF CBL che ha staccato di circa 70 punti il Gruppo Sportivo Polizia di Stato; sul terzo gradino del podio delle società sportive lo Shirai Club San Valentino. La prima toscana in classifica è il Team Karate Puleo Firenze in 9a posizione. Tra le regioni ha avuto la meglio la Lombardia seguita da Lazio e Campania e subito dopo dalla Toscana al 4° posto.

 

 

 

 

Niccolò Zanella
Referente Comunicazione
Comitato Regionale Toscano - Karate

Questo post è stato sponsorizzato da Piccini Wines

logo Piccini wines

 

Chi è online

 31 visitatori online
Hits visite contenuti : 952307

Condividi questa pagina

  • Twitter
  • Facebook
  • MySpace

Feed RSS

Notizie dal Comitato Regionale Toscano - Settore Karate Notizie dal Comitato Regionale Toscano - Settore Karate
Gestione tecnica piattaforma CMS a cura di PlaNet S.r.l. Sistemi Informatici